Si conclude l’edizione 2021 del CILAM Summer School 2021 sulla manifattura avanzata

La CI-LAM Summer School è un programma di formazione annuale sulla manifattura avanzata organizzato dal China-Italy Laboratory on Advanced Manufacturing (CI-LAM), la piattaforma bilaterale sul manifatturiero avanzato lanciata nel 2017 e promossa dal MIUR e dal Ministero cinese per la S&T (MOST). I promotori del CI-LAM per parte italiana sono l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Università di Bergamo e SPICI, e da parte cinese (la Tsinghua University, la China Sci-Tech Automation Alliance, l’incubatore universitario TusPark e l’Hangxing Incubatore di Innovazione Cina-Italia).

Il 13 ottobre si è svolta online in Italia e in Cina la Cerimonia di Chiusura della CI-LAM Summer School 2021, durante la quale sono stati consegnati i diplomi di partecipazione agli studenti e presentati i risultati dell’edizione 2021 del programma sono stati presentati dai partner. Quest’anno sono stati coinvolti 59 studenti provenienti da 24 diverse università in Italia, Cina, Norvegia e Stati Uniti. Sono state più di 24 ore le ore di lezione organizzate in 8 diversi incontri on-line dal 13 luglio al 6 agosto. In totale, i corsi sono stati suddivisi in 8 argomenti a cura di 8 professori provenienti dalle migliori università in Italia e Cina. Le tematiche sono:

  • New Material for 3D Printing: Prototyping and Production
  • Digital Twin and its Industrial Applications
  • Energy Management for Energy Internet
  • IOT for 4.0 Industrial Revolutions
  • Smart Robotics
  • Open and Distributed Automation System
  • Novel Power Semiconductor Devices
  • Equipment and DC Grids
  • Machine Learning in Advanced Manufacturing

Durante ogni lezione, si è svolta una sessione di matchmaking tra 26 Gruppi di Ricerca italiani e cinesi sui temi, con l’obiettivo di creare nuove opportunità e collaborazioni di ricerca bilaterali Italia-Cina.

Inoltre, durante la cerimonia di chiusura, i partner accademici del CI-LAM (Prof. Fabio Villone – Vice Direttore del DIETI, Università degli Studi di Napoli Federico II, la Prof.ssa Zhu Guiping, Vice Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Università Tsinghua  e il Prof. Sergio Cavalieri, Prorettore al Trasferimento Tecnologico, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca, Università degli Studi di Bergamo sono intervenuti nella parte istituzionale, ringraziando gli studenti e i docenti che ne hanno preso parte. I risultati della CI-LAM Summer School 2021 sono stati presentati dal prof. Giovanni Breglio (Delegato per la Cina del DIETI, Università degli Studi di Napoli Federico II) e a seguire si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi di partecipazione annunciati dalla Prof.ssa Zhu Guiping e dal Prof. Sergio Cavalieri.

Grazie al lavoro realizzato nel 2020, il CI-LAM è stato menzionato come piattaforma bilaterale sul manifatturiero avanzato e sui temi della Fabbrica Intelligente nel “Piano d’Azione verso il 2025 tra Italia e Cina sulla cooperazione scientifica e tecnologica redatto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

La CI-LAM Summer School è un programma di formazione annuale sulla manifattura avanzata organizzato dal China-Italy Laboratory on Advanced Manufacturing (CI-LAM), la piattaforma bilaterale sul manifatturiero avanzato lanciata nel 2017 e promossa dal MIUR e dal Ministero cinese per la S&T (MOST). I promotori del CI-LAM per parte italiana sono l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Università di Bergamo e SPICI, e da parte cinese (la Tsinghua University, la China Sci-Tech Automation Alliance, l’incubatore universitario TusPark e l’Hangxing Incubatore di Innovazione Cina-Italia).

Il 13 ottobre si è svolta online in Italia e in Cina la Cerimonia di Chiusura della CI-LAM Summer School 2021, durante la quale sono stati consegnati i diplomi di partecipazione agli studenti e presentati i risultati dell’edizione 2021 del programma sono stati presentati dai partner. Quest’anno sono stati coinvolti 59 studenti provenienti da 24 diverse università in Italia, Cina, Norvegia e Stati Uniti. Sono state più di 24 ore le ore di lezione organizzate in 8 diversi incontri on-line dal 13 luglio al 6 agosto. In totale, i corsi sono stati suddivisi in 8 argomenti a cura di 8 professori provenienti dalle migliori università in Italia e Cina. Le tematiche sono:

  • New Material for 3D Printing: Prototyping and Production
  • Digital Twin and its Industrial Applications
  • Energy Management for Energy Internet
  • IOT for 4.0 Industrial Revolutions
  • Smart Robotics
  • Open and Distributed Automation System
  • Novel Power Semiconductor Devices
  • Equipment and DC Grids
  • Machine Learning in Advanced Manufacturing

Durante ogni lezione, si è svolta una sessione di matchmaking tra 26 Gruppi di Ricerca italiani e cinesi sui temi, con l’obiettivo di creare nuove opportunità e collaborazioni di ricerca bilaterali Italia-Cina.

Inoltre, durante la cerimonia di chiusura, i partner accademici del CI-LAM (Prof. Fabio Villone – Vice Direttore del DIETI, Università degli Studi di Napoli Federico II, la Prof.ssa Zhu Guiping, Vice Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Università Tsinghua  e il Prof. Sergio Cavalieri, Prorettore al Trasferimento Tecnologico, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca, Università degli Studi di Bergamo sono intervenuti nella parte istituzionale, ringraziando gli studenti e i docenti che ne hanno preso parte. I risultati della CI-LAM Summer School 2021 sono stati presentati dal prof. Giovanni Breglio (Delegato per la Cina del DIETI, Università degli Studi di Napoli Federico II) e a seguire si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi di partecipazione annunciati dalla Prof.ssa Zhu Guiping e dal Prof. Sergio Cavalieri.

Grazie al lavoro realizzato nel 2020, il CI-LAM è stato menzionato come piattaforma bilaterale sul manifatturiero avanzato e sui temi della Fabbrica Intelligente nel “Piano d’Azione verso il 2025 tra Italia e Cina sulla cooperazione scientifica e tecnologica redatto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.