STEM Visit To Italy 2022 – Cerimonia di chiusura con un ospite d’onore, Khvicha Kvaratskhelia

Enorme successo ieri per la cerimonia di chiusura di STEM Study Visit To Italy 2022, tenutosi nella main classroom di Apple Developer Academy presso il Polo Tecnologico di San Giovanni a Teduccio (Na), con la partecipazione straordinaria del giocatore del Napoli, Khvicha Kvaratskhelia.

Il programma, promosso dalla Fondazione Cotec e da Gita – Georgiàs Innovation and Technology Agency – in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Tbilisi e Materias, vede partecipe anche il team di Spici per promuovere e rafforzare l’esperienza degli innovatori georgiani nel campo della ricerca tecnico-scientifica e per consolidare ed espandere la collaborazione a sfondo tecnologico tra Italia e Georgia.

“Siamo felici di aver contribuito a migliorare, attraverso questa full immersion di tre mesi nella digital innovation, le competenze di due giovani innovatori georgiani. E siamo felici che un loro connazionale, Khvicha Kvaratskhelia, abbia testimoniato con la sua presenza oggi all’evento conclusivo come sia importante e fondamentale essere parte di un team e collaborare al risultato finale con spirito di squadra. Cercheremo di allargare il programma anche alle Deep tech innovation, le innovazioni ad alto contenuto di conoscenza in grado di cambiare le regole del gioco” – apre l’evento con queste parole il presidente di Cotec, Luigi Nicolais.

L’evento, realizzato grazie al contributo di Materias, è stato moderato da Vera Viola del Sole 24 Ore. Si sono avvicendati i diversi interventi che hanno visto come protagonisti: Amedeo Manzo (Vice Presidente di Spici), Giorgio Ventre (direttore scientifi­co dell’Apple Developer Academy), Enrico Valvo (Ambasciatore d’Italia in Georgia), Valeria Fascione (Assessore per la Ricerca, l’Innovazione e le Startup della Regione Campania), Avtandil Kasradze (Presidente di GITA), Matteo Lorito (Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Roberto Tottoli (Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”), Caterina Meglio, amministratore delegato di Materias.

Tantissimi tifosi e giovani studenti hanno acclamato l’arrivo del giocatore, il quale ha dimostrato grande affetto e umiltà con le sue parole: “Quando ho giocato la prima volta allo stadio Maradona mi sono sentito veramente un calciatore professionista, ringrazio per questo Napoli e i napoletani”.

Strettissimo il legame tra Italia e Georgia e consolidato il successo dell’evento che si appresta a realizzare la sua terza edizione l’anno prossimo. In conclusione, gli interventi dei due giovanni innovatori Davit Danelia e Mariam Maisuradze che hanno ringraziato tutti per aver svolto un’intensa esperienza formativa e professionale.

Concludiamo con le parole del Vice Presidente di Spici, Amedeo Manzo: “Avere fiducia, pensare bene dei propri mezzi, affidarsi e vedere sempre la luce. Espressioni come questa realizzazione, che magari tanto tempo fa non si immaginava neanche potesse accadere, sono la dimostrazione che con la speranza, con la fiducia, con la democrazia di opportunità si possano realizzare grandi risultati, non solo nello sport, ma soprattutto nella vita.”

 

Iniziativa cofinanziata dalla Regione Campania, P.O.R. Campania FSE 14-20 – A.III, O.S.14. DD 53 del 04/03/2022. 

CUP: B69J19000520007, CML: 19097AP000000021.