HUAWEI e SPICI: Il Programma “ACCELERATION FOR CHANGE”

Programma di accelerazione tecnologica promosso da Huawei in partnership con SPICI: scopriamo insieme tutti gli step del progetto

Huawei Technologies Italia srl in partnership con SPICI srl ha lanciato nel 2021 la prima edizione del programma ACCELERATION FOR CHANGE finalizzato allo scouting e alla selezione di startup, PMI, Indipendent Software Vendors (ISVs) con soluzioni tecnologiche innovative, interessati a sviluppare, importare, testare, validare in ambiente Huawei, sistemi, prodotti, processi e tecnologie innovative.  

Il percorso di accelerazione tecnologica è stato finalizzato ad intercettare, lanciare e consolidare, soluzioni innovative sviluppate nei seguenti scenari tecnologici:  

  • Edge Computing; 
  • Dispositivi IoT; 
  • Public and Private Cloud; 

e applicate nei seguenti settori:  

  • Health Care 
  • Green Innovation and Smart Agriculture 
  • Smart Cities 
  • Smart Mobility 
  • Smart Port 
  • Industry 4.0. 

La nuova edizione del programma Acceleration For Change 2023

Visto il successo dell’edizione 2021 – 2022, Huawei ha deciso di rilanciare il programma Acceleration For Change anche nel corso del 2023, riconfermando quindi anche la collaborazione con SPICI.

Sulla base degli ottimi risultati ottenuti, l’obiettivo del nuovo programma, è quello di continuare a favorire la crescita dell’ecosistema aziendale Huawei in Italia, attraverso lo scouting, la selezione e l’accelerazione di realtà promettenti, a partire dalle startup, PMI e ISV italiane, per aiutarle a generare casi di implementazione di successo, attraverso l’uso delle tecnologie cloud Huawei e dare vita a nuove opportunità commerciali nel marketplace della multinazionale, a livello mondiale, per le progettualità che raggiungeranno un alto grado di sviluppo.

A tal fine, il programma – in continuità con l’edizione 2021/2022 – si baserà su uno schema di collaborazione in ottica di Open Innovation.

In particolare, SPICI selezionerà con Huawei soluzioni innovative basate principalmente su algoritmi di AI/ML e cloud computing, interessate allo sviluppo, al porting e al test sul cloud europeo pubblico di Huawei. Si avvierà poi l’esecuzione dei rispettivi Proof of Concept in ambiente cloud Huawei e saranno fornite attività di consulenza strategica a livello internazionale, per sfruttare il potenziale delle soluzioni da lanciare nel mercato globale di Huawei.

Inoltre, saranno promosse le numerose e stimolanti iniziative organizzate da Huawei nel corso del 2023, che si terranno online e offline, al fine di presentarne i programmi, le opportunità, le tecnologie e le infrastrutture tecnologiche.

Le attività di tutoraggio di SPICI per i partecipanti saranno gestite anche in sinergia con l’iniziativa “Startups Go Global – Acceleratore Internazionale della Campania” e con il supporto della Open Innovation Platform promossa dalla Regione Campania.

 

Acceleration for Change: la Prima Edizione

L’edizione precedente 2021/2022 è stata caratterizzata da un bando lanciato a livello nazionale, che è sfociato nello scouting di 72 startup e PMI a valle del quale sono state selezionate 10 realtà provenienti da tutto il territorio italiano. A valle 4 aziende, sono risultate vincitrici del premio HuaweiBusiness Acceleration Award” 

La cerimonia di premiazione si è svolta il 27 Ottobre 2022, nella cornice di “Innovation Village 2022, un evento promosso dalla Regione Campania sul tema dell’innovazione nel Sud Italia, dedicato al networking tra ricerca, imprese, PA, startup, professionisti e associazioni.  

Il premio è consistito in un Voucher di oltre 120.000€ utile ad acquistare servizi (es. spazio, servizi, capacità computazionale) sul nuovo Huawei Public Cloud Europeo per sviluppare il proprio Proof of Concept. 

Le imprese vincitrici saranno inoltre seguite nello sviluppo di progetti di promozione internazionali, attraverso l’affiancamento della Cloud Business Unit di Huawei e con il supporto di SPICI. 

Le 4 startup vincitrici sono state: 

  1. Blue Tensor – Trentino-Alto Adige; startup innovativa fondata a Trento nel 2018, specializzata in ingegnerizzazione e sviluppo di soluzioni basate su Intelligenza Artificiale, Machine Learning e Deep Learning, in particolare sistemi di visione artificiale. 
  2. Logogramma – Campania; startup innovativa con sede a Napoli e si occupa principalmente di Intelligenza artificiale e Natural Language Processing, progettando e realizzando applicativi basati su deep neural network e ontologie graph-based. Progetta, inoltre, applicazioni digitali finalizzate all’innovazione e all’efficientamento dei processi organizzativi aziendali. 
  3. Urbana – Veneto; azienda che progetta ed è proprietaria di soluzioni IoT innovative e in grado di digitalizzare i processi per migliorare l’efficienza operativa. Il portafoglio include soluzioni digitali proprietarie e servizi di integrazione di sistemi IoT che sfruttano l’infrastruttura e le capacità di sviluppo interno, a tutti i livelli dello stack IoT, come i dispositivi di campo, l’infrastruttura di rete, la piattaforma di gestione con rispettive UX e UI. 
  4. Smart Island – Sicilia; startup innovativa che opera nel campo del precision farming, o agricoltura di precisione, progettando e distribuendo nuove tecnologie per migliorare l’approccio di consumatori e aziende al settore agroalimentare.