OnTech,
il nuovo programma online
di internazionalizzazione e cooperazione

Nonostante il forte rallentamento dell’economia, l’innovazione Made in Italy è ripartita virtualmente con un nuovo programma online di internazionalizzazione e cooperazione per le imprese italiane e straniere che sono interessate al mercato cinese.

Si tratta di OnTech, il programma di matchmaking online, che ha finora coinvolto 21 aziende di 6 paesi, tra cui circa 10 imprese innovative italiane, e che ha raggiunto già dalle prime sessioni un audience di oltre 110.000 partecipanti tra investitori, aziende multinazionali, centri di ricerca e sviluppo, esperti e rappresentanti governativi. I paesi partner coinvolti sono Cina, Stati Uniti, Germania, Russia, Israele, Olanda, oltre che l’Italia.

Il programma, è promosso dal CAST, China Association for Science and Technology, ed organizzato dall’International Technology Transfer Network (ITTN), mentre dal lato italiano, le attività sono coordinate da SPICI con il supporto della China-Italy Science, Technology and Innovation Alliance — la rete promossa da Italia Startup, PNI Cube, SPICI, Campania NewSteel per la promozione dell’internazionalizzazione dell’ecosistema italiano dell’innovazione in Cina – ed in collaborazione con Smart Italia – l’associazione di categoria che rappresenta le startup e le PMI innovative italiane all’estero.

OnTech ha coinvolto startup, spinoff e PMI interessate ad ampliare le opportunità di business con la Cina nelle aree tematiche di Tecnologia innovativa contro il COVID-19, Tecnologie Innovative Digitali, Industrie Creative e Design. Dopo aver presentato le loro innovazioni di processo e di prodotto, le aziende hanno partecipato ad una serie di incontri di matchmaking online, gettando le basi per ulteriori collaborazioni.

Già tre le sessioni del programma che si sono svolte online e sono state:

  • “Tecnologie innovative per combattere il COVID-19” si è tenuta il 21 marzo 2020. startup statunitensi hanno presentato i loro progetti ad un pubblico di oltre 20.000 esperti tramite le piattaforme Zoom e Guangming.
  • “Tecnologie Innovative Digitali”, il 22 aprile, ha coinvolto startup da diversi paesi tra cui Italia, Germania, Russia, Israele, Olanda. Gli 8 progetti presentati si concentravano su aree di innovazione digitale come la sicurezza informatica, intelligenza artificiale, sistemi di commercio agricolo, realtà aumentata e realtà virtuale. 50.000 esperti hanno preso parte all’evento online.
  • “Industrie Creative e Design”, il 25 maggio, si è rivolto a startup Italiane che operano nell’ambito del design per la produzione industriale, design industriale automobilistico e navale, progettazione di edifici intelligenti, progettazione di dispositivi intelligenti, moda. Sono stati oltre 40.000 gli esperti e professionisti che hanno partecipato all’evento online.

Le aziende italiane selezionate sono:

  • 221e, azienda tech pioniere nel settore dei sistemi IoT indossabili che sviluppa multi-sensori integrati per prodotti intelligenti innovativi.
  • Lumi Industries, che sviluppa dispositivi di produzione additiva per professionisti nei settori dell’odontoiatria.
  • NC Design, sviluppa soluzioni integrate di ingegneria e architettura ad alto contenuto tecnologico finalizzate alla protezione da calamità naturali.
  • App Tripper, impresa innovativa nel settore multimediale che sfrutta la tecnologia 5G per offrire soluzioni tecnologiche ed esperienze immersive.
  • Digital Green, società di software che ha sviluppato la prima piattaforma online per la gestione remota di aziende agroalimentari e la commercializzazione dei loro prodotti su mercati internazionali.
  • Experenti, startup che sviluppa soluzioni di Augmented Reality, Virtual Reality e Mixed Reality per il mercato B2B.
  • Inesse Corporation, impegnata nello sviluppo di imbarcazioni innovative ad alto contenuto tecnologico per un approccio alla navigazione smart e sostenibile.
  • Ventuno, startup produttrice di un Experience Box eco-compatibile che propone un tour virtuale dell’Italia.

Durante le tre sessioni si sono uniti diversi ospiti ed esperti, tra cui Zhang Wenzhi, Vice Presidente Digital Government Business a Huawei, Zhang Jian, Vice Segretario Generale del Cybersecurity Association of China, Ji Tongkai, Diretotre del Cloud Computing Center al Chinese Academy of Sciences, Li Jun, Presidente dell’incubatore d’imprese Beihang Tianhui, BUAA Science Park, Wen Junlei, Managing Partner a Qingyan New Generation Artificial Intelligence Industry Fund, Chen Xinlong, Presidente di Zhongxin Tengda (Beijing), Zhao Chao, Vice Preside dell’Accademia delle Belle Arti e Design della Tsinghua University, Fu Zhiyong, Vice, Direttore del Tsinghua University China-Italy Design Innovation Hub, Zhang Bin, Managing Director ad Emerge Capital Partners Limited.