Seconda edizione del programma di sviluppo imprenditoriale della World Internet Conference

La World Internet Conference è la più grande manifestazione al mondo dedicata ad Internet ed alle nuove tecnologie informatiche. Un appuntamento annuale nella città cinese di Wuzhen che nelle edizioni passate ha visto la partecipazione, tra gli altri, dei CEO di Apple, Google e Alibaba.

Nell’ambito della World Internet Conference si è tenuto il programma di sviluppo imprenditoriale dedicata alla digital economy chiamato “Straight to Wuzhen” Global Internet Competition. Promosso dalla National Cyberspace Administration of China e dal Governo Popolare della Provincia di Zhejiang, il programma mira a promuovere la cooperazione e l’innovazione a livello internazionale.

Più di 800 progetti provenienti da 15 paesi hanno partecipato al programma di quest’anno, che è stato diviso in quattro fasi: selezioni, quarti di finale regionali, semifinali e finali. Le tecnologie chiave presentate nell’ambito della sessione dei lavori hanno riguardato l’intelligenza artificiale, la blockchain, la 5G, Internet of Things (IoT) e big data.

Il 26 agosto 2020 si è svolta la tappa Europea del programma per cui SPICI ha coordinato la partecipazione di 4 startup innovative italiane:

  • SoftMining, chesviluppa soluzioni innovative che sfruttano l’intelligenza artificiale nella progettazione di farmaci;
  • Circle Garage, che propone una Data Platform professionale che permette a PMI e grandi aziende di centralizzare la gestione e la coordinazione di diverse risorse dell’Information Technology;
  • Edugo.AI, che è un’azienda attiva nel settore e-learning che sfrutta l’intelligenza artificiale per sviluppare percorsi di studio altamente personalizzati e accelerare il processo di apprendimento; e
  • Else Corp, che sviluppa una piattaforma di Virtual Retail per proporre una nuova esperienza di Shopping Virtuale in 3D.

La startup SoftMining è stata tra le 27 startup provenienti da tutto il mondo a raggiungere le semifinali che si sono tenute il 21 ottobre 2020 nella città di Jiaxing. La startup italiana ha avuto l’opportunità di presentare le proprie tecnologie dinnanzi ad una giuria di investitori, imprenditori, ricercatori ed accademici cinesi ed internazionali.