Il China-Italy Joint Laboratory on Advanced Manufacturing (CI-LAM), la piattaforma bilaterale di cooperazione sulla manifattura avanzata

Il China-Italy Joint Laboratory on Advanced Manufacturing (CI-LAM) è una piattaforma bilaterale istituita nel 2017 per la promozione della ricerca e lo sviluppo nel campo della manifattura avanzata tra l’Italia e la Cina. Attraverso il Lab i ricercatori, gli studenti ed i gruppi di lavoro delle università partner svolgono attività di ricerca congiunta assistendo gli operatori dell’ecosistema dell’innovazione del settore manifatturiero di entrambi i paesi. Inoltre, CI-LAM promuove programmi di formazione, scambio e mobilità per studenti, accademici e professionisti.

La piattaforma di cooperazione è promossa dal lato italiano dall’Università degli studi di Napoli Federico II, dall’Università degli studi di Bergamo, da Campania NewSteel (uno dei principali incubatori italiani), in collaborazione con SPICI, mentre dal lato cinese dalla Tsinghua University, e il China Sci-Tech Automation Alliance.

Grazie alle attività realizzate nel corso degli anni il CI-LAM è stato riconosciuto come la principale piattaforma bilaterale strategica sulla manifattura avanzata nell’ambito del “Piano d’Azione verso il 2025 sulla Collaborazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e Cina” redatto dalla Direzione Generale per il Sistema Paese del Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Le attività passate

Le attività del CI-LAM si sono finora concentrate sulla formazione attraverso l’organizzazione di una study visit tra Napoli e Bergamo nel 2018 e della prima edizione della Summer School che si è tenuta a Napoli lo scorso luglio 2019 e al quale 22 giovani talenti italiani e cinesi hanno lavorato su progetti di collaborazione nel campo della manifattura avanzata.

Le due settimane intensive della Summer School sono state articolate in oltre 100 ore di formazione, attività di laboratorio e seminari sul trasferimento tecnologico e sui diritti di proprietà intellettuale. I moduli di apprendimento riguardavano argomenti quali: Robotica e automazione industriale, Sistema digitale per l’industria, Tecnologie Web per applicazioni industriali, Programmazione PLC per automazione industriale, e Progettazione di sistemi meccatronici.

Le attività del 2020

Il 3 giugno 2020 è stato inaugurato il CI-LAM Academy alla presenza del Ministro italiano dell’Università e della Ricerca, Prof. Gaetano Manfredi e del Ministro cinese della Scienza e della Tecnologia, Prof. Wang Zhigang

A causa dell’emergenza Covid-19, il programma di formazione originale è stato digitalizzato e ampliato. Tra giugno ed agosto, si sono svolte varie attività di formazione, matchmaking e ricerca congiunta tra gli studenti, imprenditori e ricercatori dei due paesi inerenti ai temi dell’Industria 4.0.

La Summer School ha coinvolto 69 studenti da 19 università italiane e cinesi attorno ai temi seguenti: Sistemi di Manifattura Avanzata, Energia, Manutenzione Predittiva, Intelligenza Artificiale e Big Data, Robotica, Cybersecurity, DC Grid System e 5G. Si sono inoltre tenuti 8 seminari e tavole rotonde sul ruolo dell’innovazione nell’ambito della manifattura avanzata che hanno visto la partecipazione di 35 startup e PMI dei due paesi.

Per maggiori informazioni: www.cilam.org