La Casa delle Tecnologie Emergenti (CTE) nasce a Napoli

 

Nasce a Napoli la Casa delle Tecnologie Emergenti (CTE), un centro di innovazione avanzata nel settore delle Industrie culturali e creative. Il Comune di Napoli, capofila del progetto “Infiniti Mondi”, si è aggiudicato infatti il bando “Casa delle Tecnologie Emergenti” (CTE) approvato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Il progetto, della durata di due anni, dispone di un budget di circa 15 milioni di euro e prevede la realizzazione nell’area di Napoli Est di un centro di innovazione avanzata, dedicato al settore delle Industrie Culturali e Creative.

Un progetto che dal nome si ispira all’opera del filosofo Giordano Bruno, innovatore e visionario della modernità, e che nei fatti prende vita per realizzare a Napoli un centro propulsivo di innovazione tecnologica, culturale e sociale.

 

Il Progetto “Infiniti Mondi”

Infiniti Mondi si è classificato secondo in Italia, dopo Bologna, su sette progetti approvati e circa 40 presentati. Proposto e coordinato dal Comune di Napoli, è stato affiancato nel coordinamento operativo dal Centro di Competenza MedITech, che si occuperà anche di sviluppare la piattaforma tecnologica a supporto della gestione della CTE, oltre che da altre importanti realtà imprenditoriali presenti su territorio, come SPICI, il CNR – ISPC, il CerICT, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Università di Napoli L’Orientale, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, TIM, One More Pictures e Cefriel.

Infiniti Mondi supporterà lo sviluppo di prodotti, processi, servizi, startup e nuovi modelli di business per le PMI, relativi alle tecnologie emergenti, creando una rete di laboratori avanzati su Metaverso, Web 3.0, Gaming, Storytelling, Quantum Computing e 5G.

L’obiettivo è mettere a disposizione delle imprese nazionali un centro tecnologico dotato delle più evolute strumentazioni tecnologiche e di connettività per sviluppare e testare nuovi prodotti, soluzioni e servizi.

La CTE Napoli sarà infatti in grado di fornire supporto nell’introduzione e formazione sulle nuove produzioni e nuovi generi, dal videomapping alle digital series, dal live media theatre alla live performing media art, dalla digital art e cinema, così come dal videogaming ai software.

 

La struttura e gli ambiti di attività della CTE Napoli

INFINITI MONDI – NAPOLI INNOVATION CITY sarà strutturata come una vasta aggregazione di competenze multidisciplinari, attrezzature all’avanguardia e laboratori avanzati al servizio della:

 

1.RICERCA APPLICATA, SVILUPPO SPERIMENTALE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

L’obiettivo è mettere a disposizione delle imprese nazionali un centro tecnologico dotato delle più evolute strumentazioni e sistemi di connettività, per sviluppare e testare nuovi prodotti, soluzioni e servizi, attraverso la creazione di una rete di laboratori avanzati.

2.ACCELERAZIONE D’IMPRESA

L’obiettivo è quello di supportare la creazione di nuove imprese e rafforzare la competitività di quelle esistenti, attraverso programmi di accelerazione e mentoring per i partecipanti.

3.FORMAZIONE AVANZATA

L’obiettivo è quello di creare nuove figure professionali avanzate per le industrie culturali e creative, come technologist, creator, developer, designer, nonché di supportare l’ammodernamento dell’ecosistema culturale nazionale e internazionale, anche attraverso percorsi di adeguamento delle competenze digitali, attraverso il programma dell’Academy.

4.TECHNOLOGY BROKERAGE

L’obiettivo è quello di facilitare l’allineamento tra domanda e offerta di innovazione, attraverso iniziative di networking, brokeraggio e trasferimento tecnologico, attraverso attività di matchmaking.

5. SOCIAL IMPACT

L’obiettivo è quello di promuovere l’innovazione sociale nella città, valorizzando il ricco, articolato e dinamico tessuto imprenditoriale, professionale e del terzo settore presente nell’area metropolitana, attraverso eventi ed iniziative diffuse.

 

Infiniti Mondi e la partecipazione di Spici

In particolare, SPICI si occuperà di gestire le attività del laboratorio di Gaming, in collaborazione con Meditech, e nel supportare la nascita e lo sviluppo di startup innovative, attraverso le attività di accelerazione ed incubazione, nel campo delle Industrie Culturali e Creative, in particolare, nel settore audiovisivo e del gaming. Per la gestione delle attività previste nell’ambito di tale funzione, ci si avvarrà del nascente incubatore Fabbrica Italiana dell’Innovazione.

La CTE si proporrà quindi di orientare e supportare la creatività, l’iniziativa imprenditoriale e la crescita professionale nell’era dell’economia digitale.

 

Vuoi saperne di più? Scopri il Bando 2022 – La Casa delle Tecnologie Emergenti